NEWS: Proroga sospensione attività didattica fino al 17 maggio.

Oggetto: decreto recante “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020,

 

n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza

epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale”, con il quale si dà il via

alla cosiddetta fase 2.

Il DPCM 26.04 entra in vigore il 4 maggio e avrà validità fino al 17 maggio, fatta eccezione

per alcune disposizioni che sono già entrate in vigore oggi. Per quanto riguarda le scuole, non

ci sono particolari novità, se non la conferma delle misure tuttora vigenti.

Nello specifico:

● continua la sospensione delle attività didattiche;

● sono sospese le riunioni degli organi collegiali in presenza;

● sono sospesi i viaggi d’istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite

guidate e le uscite didattiche comunque denominate, programmate dalle istituzioni

scolastiche di ogni ordine e grado;

● i dirigenti scolastici attivano, per tutta la durata della sospensione delle attività

didattiche nelle scuole, modalità di didattica a distanza avuto anche riguardo alle

specifiche esigenze degli studenti con disabilità.

Si ricorda comunque che in conferenza stampa il premier Giuseppe Conte, in risposta ad

apposita domanda della stampa, ha confermato la chiusura degli istituti fino a giugno: “Scuole

chiuse fino a settembre? Il ministro Azzolina sta lavorando per far ripartire le scuole

nel modo migliore a settembre: è complicato far convivere il diritto all’istruzione con la

tutela alla salute. Non possiamo permetterci rischi tenendo conto anche dell’età media

del personale docente che è forse la più alta d’Europa, c’è una situazione di rischio. In

questo momento abbiamo elaborato un rischio calcolato, che non sarebbe tale se riaprissimo le

scuole. La ministra Azzolina, comunque, è a lavoro per permettere di ritornare a scuola a

settembre. Mi preme, però, ringraziare a nome di tutto il Governo il personale scolastico che è

stato messo a dura prova. Hanno dimostrato grandissima resilienza. La didattica a distanza sta

andando più o meno bene. Prossimamente decideremo sugli esami di stato cercheremo di

farli in conferenza personale, in presenza, in totale sicurezza”.

INDICAZIONI ATA - CS

Per quanto riguarda il personale ATA profilo cs, rimangono le stesse condizioni. I collaboratori

scolastici continueranno la formazione e autoformazione sulla sicurezza in modalità “smart

working” secondo le indicazioni fornite dal RLS di Istituto. Il DSGA provvederà a predisporre gli

incarichi per la turnazione nella sede centrale.

Tali indicazioni restano valide in attesa di ulteriori eventuali disposizioni ministeriali. Sarà cura

della Scrivente comunicare tempestivamente variazioni di rilevanza.

 

Il Dirigente scolastico

 
 
In Allegato indicazioni, Decreti e Comunicati per l'emergenza sanitaria.

 

 

 

Ulteriori notizie:
 
- nel sito della Regione Veneto
 
- nel sito dell'Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto: Link
 
Comunicazione alle scuole sui viaggi di istruzione: Link
 
Emergenza Coronavirus Indicazioni per la popolazione: Link
 
DOCUMENTI:
Ultima modifica 29 aprile 2020